INFO


 
 

Credo che tutti noi tatuatori dobbiamo spendere del tempo a SPIEGARE queste cose affinchè si eviti di dare importanza solo al  prezzo.

 
 
 
 

Così facendo si creerà una cultura diffusa sul tatuaggio!

E finalmente sapranno tutti che per fare una cosa bella ci vuole passione, tempo e dedizione, sia da parte del tatuatore che da parte del tatuato.

 

Se vogliamo un tatuaggio prima dobbiamo tatuarci la mente e dopo la pelle!


 “Non è saggio pagare troppo, ma non è nemmeno saggio pagare poco.Quando paghi troppo, perdi qualche soldo, ed è tutto,
ma quando paghi troppo poco spesso non ti rimane niente, perché la cosa che hai comperato non dà il risultato per il quale è stata acquistata.

La norma comune nel campo degli affari esclude del tutto la possibilitàdi ricevere molto, pagando poco.

E’ semplicemente impossibile.

Se tratti con il più basso offerente, è opportuno aggiungere qualche cosa per il rischio che si corre


e - se fai questo - troverai che hai già abbastanza per comperare qualcosa di meglio.”


(John Ruskin)


La scelta del tatuatore non si fa in base alle tariffe ne alla metratura dello studio in cui andiamo e neppure in base alla simpatia del tatuatore stesso.
Questa dovrebbe essere la giusta filosofia, però è vero che se uno non è del mestiere molte cose non puo saperle. Ed e anche vero che esistono i disonesti e gli incapaci, che magari ti ingolosiscono per via dei  prezzi stracciati, salvo poi pentirti e scoprire con il tempo e l'esperienza che non è andata come pensavi, o nell'igene o nella veloce e  frettolosa esecuzione del tattoo, oppure ti ritrovi un tattoo in rilievo sulla pelle di qualche millimetro... Basterebbe informarsi e non fare come molti!
Provate a fare una prova: chiedete a chiunque e vedrete che sono tutti convinti che il loro tatuatore vicino casa sia il più bravo senza mai aver letto riviste, parlato con tatuatori, visto tattoo expo e girato per gli studi che ci sono in giro. Se va bene sono andati dall'altro studio di tattoo sempre vicino casa loro e tra i tatuatori di zona hanno scelto il meno caro. Scelto il meno caro sono convinti che sia il migliore perchè sono usciti soddisfatti (ciò dimostra la mia teoria).

 

La gente purtroppo non capisce molto di tatuaggi anche perchè :

 

- molta gente non vede la differenza tra un disegno fatto bene e uno fatto male figuriamoci un tattoo  (Forse perchè non sapendo disegnare non hanno una buona metrica per fare paragoni)

 

- certi sanno di avere addosso tattoo fatti male ma quando li mostrano dicono che sono belli (facendo credere a molti che i bei tatuaggi sono quelli)  solo perchè il loro inconscio li ha obbligati ad accettare quella cosa che ormai sarà per la vita, o forse perchè si vergognano semplicemente.

 
 

- altri quando vedono dei tattoo fatti male in genere non lo dicono per evitare di mortificare chi li porta.

Tutto ciò è comprensibile! Ma se stiamo per fare una cosa per tutta la vita è meglio fare come stai facendo tu e informarsi sull'argomento.

 

Se decidi il tattoo in base al prezzo, vuol dire che quel tattoo per te non ha un gran significato...    Allora puoi anche evitare di fartelo...  non è un bene di prima necessità come il pane. Se sei al verde aspetta tempi migliori, oppure inizia con un pezzo e poi andrai avanti in un secondo tempo se vuoi fare un lavoro grosso... 


Ma sicuramente c'è e ci sarà sempre chi è disposto a farsi tatuare a metà prezzo, senza considerare la sicurezza, la salute e perchè no, anche  un buon lavoro.

Il tattoo con il tempo potrebbe sbiadire, o magari formare una cicatrice dovuta alla mano pesante e inesperta, o addirittura avere linee tremanti e curve  non omogenee,come le sfumature che potrebbero apparire vibrate o con delle macchie che ne indicano la bassa qualità del lavoro.

Ma un tatuaggio di scarsa qualità potrà essere rimediato da un altro tatuatore più bravo, CHE OVVIAMENTE SI FARA' PAGARE, quindi vi sarà costato IL DOPPIO!! La salute invece è un sola!!!... E a sto mondo non c'è nessuno che ti da qualcosa in cambio di niente.


I costi sono giustificati dal fatto che: affitto dello studio, lo smaltimento dei rifiuti organici, i colori, i camici, le mascherine, i guanti, le punte in plastica -monouso, la disinfezione dei  locali, la preparazione del banco di lavoro con materiali monouso ecc..

Teniamo conto che i tatuatori fuori dallo studio: mangiano, pagano l'affitto di casa, la luce, il riscaldamento-invernale, l'assicurazione-auto, la benzina, il bollo, il  meccanico, il dentista e si potrebbe andare avanti all infinito!..

Il fatto che uno stia seduto con un pennino in mano per guadagnarsi da vivere non vuol dire che sia una persona che non si è guadagnata  la sua paga.

E' pieno di persone che vengono pagate bene perchè usano la mano e stanno sedute, ma ognuna di queste persone, con costanza ha affrontato grandi sacrifici, impegnando la propria vita per il raggiungimento di un proprio obbiettivo. Certi vengono ben pagati perchè hanno grosse spese alle spalle,altri perchè hanno studiato per anni affrontando duri esami e altri che per anni si son esercitati affinando le loro tecniche e qualità manuali.

Vorrei solo che le persone capissero che per arrivare a buoni livelli mi ci sono voluti sacrifici e sudore.

Il lavoro del tatuatore richiede impegno fisico tutto basato esclusivamente  su quello che riesce a  produrre in un'ora di lavoro.

Non è come un negozio dove si esegue una compravendita , vuol dire che nella stessa ora puoi guadagnare una cifra o nella stessa medesima  ora guadagnare dieci volte di più vendendo 10 volte di più.

Questo un tatuatore non può farlo, di conseguenza si spiega il perchè viene richiesto un ACCONTO.

Come gli idraulici o gli elettricisti anche noi tatuatori se perdiamo del nostro tempo vogliamo che sia ripagato tenendo conto che se nessuno  viene all'appuntamento perdiamo ore di lavoro.

 

Le persone pensano che qualsiasi studio con vetrina su strada faccia buoni tattoo, credono che tra un  tatuatore e l'altro non cambi molto, ma non è così dato che è talmente difficile tatuare che solo pochi lo sanno fare bene.

Una cosa che molti non sanno è che tatuare è la suprema tra le arti grafiche che l'uomo possa aver mai inventato!!! già è difficile disegnare sulle superfici classiche (carta,tele, ecc..)  ora pensate cosa vuol dire disegnare sotto la pelle e poi dovere aspettare che l'opera guarisca. Un tatuatore non ha le opportunità di chi lavora su superfici facilmente reperibili, a volte capita di non rivedere più il cliente e non sapere come è guarito quel tattoo, o si ha l'opportunità di rivederlo dopo pochi anni e mai più. Ciò vuol dire che per diventare bravi bisogna ricordare cosa si era fatto un paio di anni prima e vedere i risultati con il tempo. Non è la stessa cosa ad esempio di un pittore, su una tela uno può fare centinaia di prove e vederne subito i risultati, i tatuatori non possono permettersi questo lusso. Se le cose vanno male il pittore getta la tela, e il tatuatore?

Se poi pensiamo che un cliente si tatua in media nella sua vita 2 o 3 volte e di conseguenza la clientela del tatuatore per forza di cose non  è mai la stessa...quanta pubblicità credete che si debba fare per supportare le spese di un'attività con una clientela sempre nuova?

Ora pensate a quanta pubblicità debbano fare altre attività che hanno sempre la stessa clientela......


Se uno vuole i vestiti firmati li fanno STRAPAGARE (quanto costa la stoffa?)..

Mettiamo che un uomo si fa i capelli una volta ogni 2 mesi: un taglio costa 10 euro, 60 euro annui, per 30 anni medi di vita sono 1800 euro  solo per i capelli!

Vai in un locale in centro la sera per un bicchiere con aranciata 4 cubetti di ghiaccio e un venti per cento di alcool e devi sborsare minimo 6  euro. E le 6 euro te le bevi in 15 minuti!!

Se una donna va dalla parrucchiera, e fa taglio, tinta e piega, spende 80 euro, che se le va bene durano dai 15 ai 30 giorni.  E le scarpe di marca?Costano in media dalle 30 alle 150 euro e mi durano 1 anno o 2...   E ora...... quanto credete che possa costare una cosa fatta bene che vi dura tutta la vita???Sono cose che vengono dilazionate negli anni quindi sembrano non incidere tanto economicamente rispetto ad un tatuaggio che viene pagato tutto insieme ma per questo motivo i tatuaggi vengono pagati a sedute e possono passare anche mesi da una seduta all'altra..

Spero che questo discorso sia preso positivamente e in maniera seria. 

 

 

TEMPI DI ESECUZIONE PER UN TATUAGGIO

 

7 ore

 

6 ore

           5 ore            


 

CONSIGLI



Mangiare prima di tatuarsi , non venite a stomaco vuoto.


Molte persone ritengono che qualche bicchierino può aiutare ad infondere coraggio...beh forse e' vero ma devi sapere che l'alcool fluidifica il sangue che uscendo copiosamente provoca l'espulsione dell' inchiostro.


Usate un abbigliamento adeguato , l'inchiostro per tattoo e' indelebile e potrebbe macchiare irreparabilmente i tuoi vestiti.


Durante la pratica del tatuaggio si viene a contatto con diverse sostanze.  Se un soggetto e predisposto a allergie lo deve far presente, come deve far presente se ha malattie della cute.


Il tatuaggio non e’ finito quando si esce dallo studio , ma deve ancora essere curato e guarire. Attenersi ai consigli dati sul sito nella sezione cura del tatuaggio. Fate esclusivamente quello che viene detto sul sito e non applicate varianti. “anche se ve lo consiglia qualcuno di cui vi fidate.”


Le foto fatte al tuo tatuaggio e i dati personali potranno essere usati a scopo pubblicitario.


Prima di farsi tatuare si deve compilare obbligatoriamente un foglio per lo scarico di responsabilità, questo foglio e’ stato redatto dalla Regione Piemonte.

 







Domande



Quante ore ci vogliono per eseguire un tattoo? Per eseguire un lavoro della misura di una spanna di altezza impiego circa dalle 3 alle 5 ore. Dipende poi dal tipo di immagine da riprodurre soprattutto dai particolari che la caratterizzano.


Se mi volessi tatuare il ritratto di un attore o cantante ma non trovo l'immagine giusta, il vostro Studio mi può aiutare nella ricerca della fotografia idonea?

R: Certo, ci preoccupiamo noi di trovare la foto giusta.


Prediligi il silenzio quando lavori?

Si, riesco a concentrarmi meglio. Questo non significa non parlare ma nei limiti amo la musica di sottofondo ma non sempre.


D: Posso prendere un'appuntamento mandandoti una a-mail?

R: Si, puoi chiedere informazioni e se poi decidi devi depositare una caparra per fissare l'appuntamento.


Se vengo da molto lontano ed ho necessità, dopo il tatuaggio, di fermarmi a dormire per poi ripartire l'indomani, il vostro Studio mi può aiutare nella prenotazione di un Hotel?

Non c'è problema, ti sarà prenotata una stanza in Hotel per tutto il tempo che vuoi.


Si può coprire una cicatrice o un vecchio tatuaggio con un tuo tatuaggio?

Certo che si può coprire. Bisogna, come tutte le coperture, cercare di adattarsi alla scelta del soggetto. Insieme cercheremo di trovare una soluzione.


Qual'è la misura minima del tatuaggio perchè tu possa lavorare bene sui particolari?

E' difficile definire una misura.

Dipende se l'immagine è semplice o ricca di piccoli particolari.

in linea di massima per un volto il minimo è di 10 cm.

Ovvio dire che più il soggetto è grande e più si lavora nel particolare.




Domande che è maglio non fare al tatuatore, per evitare di turbarne il già precario equilibrio mentale!!


- FA MALE ?

QUANDO SI  ENTRA IN STUDIO NON DOMANDARE COME PRIMA COSA : QUANTO MI COSTA UN TATUAGGIO SENZA DIRE COSA SI VUOLE FARE E DOVE? NON VENDO TATTOO AL CHILO LAVORO A ORE..

- LI FATE I TATUAGGI TEMPORANEI ?

- MA TU, I TATUAGGI TE LI FAI DA SOLO ?

- NON LO FACCCIO COLORATO PERCHE POI NON SO CON QUALI VESTITI ABBINARLO......

- AVETE L'ALFABETO MAORI ?

- VOGLIO FARE UN TATUAGGIO ORIGINALE CHE CAPISCO SOLO IO.......

- MA POI I PELI CI RICRESCONO SOPRA ?

- DOPO I PELI NON CRESCONO PIU ?

- MA SE ORA VADO IN PALESTRA POI SI DEFORMA ?

- HO VISTO UN TATUAGGIO MA NON MI RICORDO QUALE.....   MI PUOI AIUTARE?

- E QUANDO SARO' VECCHIO COME SARA ?

- CHE TATUAGGIO CI VEDRESTI SUL MIO CORPO ?

- VORREI FARE QUALCOSA CHE VA DI MODA , NON SO DIMMI TU….